La rottura

Standard

Avere dei “follower” è un’esperienza strana.
Aumenta la cassa di risonanza di quelle che possono essere le nostre azioni o, perlomeno, le nostre parole.

Il mio Lato folle (che coincide solo in minima parte col Lato comico) si chiede spesso che effetto farebbe rompere la consuetudine con un gesto ad effetto, fuori dall’ordinario.
Ad esempio mi viene ogni tanto da pensare come sarebbe, in un teatro pieno, rompere un momento di silenzio assoluto con un grido senza senso, senza scopo.
(La scena è quella di “L’uomo che sapeva troppo” – il mio lato folle non è troppo originale – quando Doris Day, grida in un istante di pausa della sinfonia, per far sbagliare la mira ad un attentatore).

Come sarebbe se un giorno, al posto del solito post (mmm… posto del solito post-o del solito post-o del solito post- ad libitum), vi facessi un enorme pernacchione?! 😀

uomo che sapeva albert hall

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...