Archivio mensile:novembre 2013

Ricongiungimenti… familiari

Standard

Ore 17.15, autostrada, di ritorno dal pranzo per i 50 anni di matrimonio dei suoceri.

Le capesante (che forse tanto sante non sono) litigano nel mio stomaco con le lumachine di mare, i gamberi si prendono a male parole col baccalà.

Il pupo aveva la febbre e ha voluto essere preso in braccio dalla mamma circa novantasette volte, la pupa è stata abbastanza brava ma un po’ di attenzione l’ha voluta anche lei eccheccavolo.

Per domani è stata prenotata la baby sitter numero tre, che ormai può essere a pieno titolo riqualificata baby sitter numero uno, che poi non è una baby sitter, è una dada, in quanto: ha una certa età, quando il bimbo dorme lava i piatti e ti stende i panni come farebbe la tua mamma e soprattutto ti fa un elenco super dettagliato di cosa il bimbo ha mangiato-quando-quanto aveva di febbre e a che ora-a che ora ha preso la medicina. Il tutto anche via sms (che rimane). Mito.
Dunque, dicevo, la dada è allertata, ma sta fino all’ora di pranzo, per il resto c’è da tirare a sorte tra la sottoscritta e papà.

Per cena credo che non andrò oltre ai germogli di crescione e troverò una maniera di ingurgitare una dose elefantiaca di zenzero, che fa digerire, tiene lontano il raffreddore e fa venire gli occhi azzurri (se non sbaglio).

Sogno il momento in cui mi ricongiungerò con il mio materasso.

nozze d'oro

Annunci

“Morti”

Standard

L’altra sera ho visto una puntata di “Morti“.

Di solito non riesco a guardarlo perché generalmente a quell’ora ceniamo e anche perché, devo dire la verità, mi ha un po’ stancato.
Però ogni tanto mi viene la curiosità di vedere come sta andando avanti, se son sempre le stesse storie o c’è stato un miglioramento.
Continua a leggere…

Cappa e spada

Standard

Cappa e spada” è quel genere cinematografico pieno di spade e duelli.
A me non piace, a dire il vero non mi piacciono in generale i film in costume.

“Le origini di questo tipo di film sono da ricercare nei racconti cavallereschi del Medioevo, come per esempio Robin Hood, re Artù e i cavalieri della Tavola Rotonda” dice Wikipedia.
Ai miei figli è piaciuto Robin Hood e anche di più La spada nella roccia. Li abbiamo conosciuti nella versione di Walt Disney, ma soprattutto li abbiamo visti entrambi qualche settimana fa al teatro per ragazzi.

Si sa che i bambini rielaborano…

Oggi la grande stava seduta sul water a fare cose… grandi cose. Il piccolo si è avvicinato, l’ha guardata e voltando di poco la testa ha notato il suo spazzolino da denti.
L’ha impugnato.
Lei ha raccolto la sfida, si è alzata dal trono, ha afferrato il proprio spazzolino e il duello ha avuto inizio.

Al culmine del combattimento, in un impeto di nonsocosa, lei ha buttato il proprio spazzolino nel bidone dei pannolini sporchi di lui e lui, in tutta risposta, ha buttato il proprio nel water pieno di prodotti di lei.

Ed ecco a voi il genere “Cacca e spada”!

cappa e spada 2

 

Imprevisti ed organizzazione

Standard

Vado a prendere il pupo all’asilo e mi fanno notare che ha la congiuntivite, quindi domani deve starsene a casa.

Giusto domani pomeriggio io ho un impegno di lavoro importante e pure papà ha un impegno di lavoro importante.

Chiamo la baby sitter numero uno, di solito di giorno non lavora. Domani sì.

La baby sitter numero due di giorno lavora e non ci provo neanche (ma chiedo conferma alla baby sitter numero uno che è sua amica. Sì, domani lavora)

Continua a leggere…