Autocoscienza

Standard

Mini viaggio in macchina di ritorno da una commissione. Io, lui e lei.
Lei chiede di mettere su uno dei suoi cd ed io obbedisco.
Lui, in silenzio, gioca col velcro delle scarpe.
Io canticchio le canzoni del cd. No, non canticchio, canto proprio.

“Mamma, è vero che tra un po’ arriva la primavera e in primavera ci sono le fragole?”
“Sì, è vero, brava! Lalala la lala lalalaaa”

“Mamma, quand’è che torna all’asilo la mia amica?”
“Quando guarisce”
“Perché, sta male?”
“Non lo so, sei tu che mi hai detto che stava male, ieri…”
“Ah. Ma quand’è che torna?”
“Non lo so. La laaa lalala la la”

“Mamma la prossima estate venite al mare anche tu e papà con me?”
“Ok, vedremo cosa si può fare… La la la laaa la lalala la laaa”

“Grazie macchina che ci porti in giro dentro il tuo corpo… Però poi per uscire dobbiamo aprire la pelle della macchina, vero mamma?”
“Sì, dobbiamo aprire la pelle… La la la la laaaaa”

“Mamma, lo sai che io so scrivere la F?! Guarda, si fa così…!”
“Brava! Si fa proprio così la F di farfalla! La laa la laa laaaa la la”

“E so scrivere anche la A, si fa così…!”
“Sì, brava. Laaa la la lalalala laa”

“Mamma, come si dice ciao ciao in giapponese?”
“Sayonara. Lala lala lala”

“Mamma, ora so dire ciao ciao in giapponese e un po’ di numeri in inglese!”
“Bene! La lalala la lalala lala”

“Mamma, è vero che anche Peppa non sta mai zitta?”

bla bla bla

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...