Archivio mensile:aprile 2014

Bambin lover

Standard

Il bimbo ha imparato a dire no e lo fa in maniera buffa e divertita.
È diventato il gioco del momento.

“Vuoi fare il bagnetto?”
“Na!”
Risate.

“Vuoi lavare i capelli?”
“Nna!”
Risate.

“Vuoi mangiare la frutta?”
“Nna!”
Risate.

“Vuoi bene a papà?”
“Na!”
Risate fragorose.

“Vuoi bene alla mamma?”
Mi guarda negli occhi, sorridendo, sguardo languido.
Fa sì con la testa.

Mamma spatasciata sul pavimento, liquefatta d’amore.

cuori

Annunci

Non

Standard

Ieri a pranzo grigliata con gli amici, sette adulti e sei bambini sotto i quattro anni e mezzo.

Non ha piovuto, nessun bambino si è fatto male, non è stato troppo stancante (non abbiamo lavorato solo noi), non è avanzata carne, non si è bruciato niente, non si è rotto niente, nessun bambino ha avuto crisi isteriche, gli amici non se ne sono andati prima delle sette e tre quarti, stanotte nessun bambino si è svegliato.

Niente male! 🙂

barbeque

Dubbi

Standard

Hai sonno, sei stanco di svegliarti di notte, poi la sera ti fanno arrabbiare… anche lei… e la sgridi, e le fai un gran pippone…

E poi dici basta! Linea dura, da stasera pupetto piangi! Ecco.

Poi lei si impietosisce, va da lui… e di soppiatto si infila nel suo lettino e gli sta vicino.

E tu osservi. E ti senti una merda. Forse stai sbagliando tutto. O forse no, se lei è così carina non stai sbagliando proprio tutto.

Niente da fare, la sensazione di inadeguatezza ti resta appiccicata addosso.

Buonanotte.

(No, qui non c’è la battuta finale. Va così)

Pensierini

Standard

Non solo alle medie e al liceo stentavo a raggiungere una lunghezza minima accettabile per i temi, ma anche alle elementari facevo una fatica bestia a partorire gli odiati “pensierini”.
Quando non mi viene non mi viene e allora eviterei di dire, grazie.

Questo per comunicare che comunque sono viva, salutatemi tutti a casa.

À bientôt.

Cinema

Standard

Venerdì cinema.

Ho bisogno di un film che parli un po’ di me, di una protagonista femminile in cui identificarmi.

Ho cercato nella programmazione dei miei cinema preferiti, la scelta è tra un film che ha per protagonista una suora, uno che ha una ninfomane e un altro con una donna virtuale.

Che faccio? Cosa scelgo?

😯