Archivio mensile:luglio 2014

Mater certa est

Standard

Ho chiesto qualche giorno di congedo parentale.

Non è la prima volta che lo faccio, ho le mie credenziali, entro nel sito dell’INPS e faccio da me.

Il sito si ricorda come mi chiamo, dove sono nata, codice fiscale, etc.
Bene.
Si ricorda anche dove lavoravo l’ultima volta che ho fatto domanda e mi chiede se ci lavoro ancora.
Sì.
Poi mi chiede e-mail e numero di telefono… fa finta di non ricordarseli. Vabbè, fa bene, potrei averli cambiati.
Glieli ridò.
Poi mi chiede chi è il padre del bambino…
Aooh!!! E’ la quinta volta che ti chiedo un congedo parentale per mio figlio, secondo te il padre è cambiato?!?
😯
idraulico

Annunci

Cinque giorni

Standard

È giunto il momento di confessarlo.

Ho i figli in vacanza.
Lasciati al mare coi nonni domenica. 🙂

Questi miei ultimi cinque giorni, oltre al lavoro, hanno visto shopping, parrucchiere, un massaggio drenante, una nuova sarta, hanno visto una commedia al cinema, un vecchio thriller in chiavetta, un Bergman in dvd, una caprese sul divano, il pane coi semi, una cena deliziosa in cortile magnifico con coppia di amici senza figli, serata in due nella solita pizzeria, e poi prosciutto e melone, mozzarella e tanti surgelati.
Continua a leggere…

Test minchione

Standard

Estate, tempo di test.

Lusingata dal fatto che l’intelligente Giacani abbia pensato anche a me per il suo riconoscimento di minchionità, non mi resta che raccogliere la sfida e cimentarmi nella produzione di un minchionissimo test. Tutto mio.

Eccolo.  Fatelo.

ombrellone

Scopri qual è il tuo partner ideale

Il tuo strumento musicale preferito:
A Pianoforte
B Clarinetto
C Viola

Moglie fa rima con:
A Coglie
B Voglie
C Doglie

La tua vacanza ideale:
A Le Maldive
B Tutti i laghi dove va Scanu, l’importante che si faccia l’amore
C Montagna

Letto…
A L’ultimo best seller
B = Sesso
C Buonanotte!

Meglio
A La Chiatti
B La chiattona
C La chiatta in mezzo all’oceano

Il punto è
A Esclamativo
B G
C Croce

Prevalenza da A
Il tuo partner ideale è Brangelina. Cioè proprio tutta la coppia Brad Pitt – Angelina Jolie. Non vuoi farti mancare nulla, non puoi in alcun modo rinunciare ad avere il massimo, sempre e comunque. Un consiglio: per natale fatti regalare uno specchio.

Prevalenza di B
Il tuo partner ideale è Cocojocojo. Ti piacciono i romantici ma vanno bene anche brutaloni, ami il tipo sexy, ma va bene anche angelico, ti intrippa l’intellettuale ma vai fuori di testa per la svamperia. Bravo!

Prevalenza di C
C’hai famiglia…! Ma chi ti credi di fregare? Smettila di fare questi test inutili e vai a controllare che il bambino non abbia di nuovo allagato il bagno.

Ed ora le nomination.

Che poi chissenefrega, quasi quasi non le metto…

No, le metto, che così, se qualcuno raccoglie la sfida, il mondo potrà beneficiare di altri fondamentali mattoncini indispensabili per l’evoluzione dell’umanità.

Chi è nominato potrà fregiarsi del titolo di SuperMinchione, ma solo se si cimenterà in altrettanto michionissimo test o qualcosa di analogo, chissenefrega.
Altrimenti… non gli succederà niente e rimarrà felice lo stesso e ci siamo visti.

Ecco coloro che, a mio avviso, ce la possono fare:
diversamenteintelligente.wordpress.com
www.unkilodicostanza.com
illuponellefragole.blogspot.com
letturedisoccupate.wordpress.com
facciamochesonomamma.blogspot.it
pinocchiononcepiu.com (già citato da Giacani, ribadisco)
tiasmo.wordpress.com
michiamoblogjamesblog.com (chissà che questo non lo resusciti)
seavessitempo.wordpress.com (se ha tempo)
maliestremi.wordpress.com
www.50sfumaturedimamma.com
(NB per le blogger famose: non vi chiamo in causa in cerca di popolarità ma sperando che vi cimentiate anche voi nella produzione del post. Non mi interessa che mi citiate!)

Al lupo al lupo

Standard

C’è un’età in cui inventano storie, ho letto.

“Amore, com’è andata oggi all’asilo? C’era Sofia?”

“E ci hai giocato insieme?”

No, perché non c’era”

“Ma come?! C’era o non c’era?”

“C’era però non ci ho giocato insieme perché abbiamo litigato”

“Tesoro non dire cose che non sono vere, cerca di dire sempre la verità perché se no le persone non ti credono più. Ti racconto la storia di un bambino che diceva sempre ‘al lupo, al lupo‘ e poi non era vero … etc etc etc etc etc… e poi alla fine il lupo arrivò per davvero ma nessuno lo salvò perché ormai nessuno gli credeva più! Capito?”

“Sì”

“Quando sono arrivata ho sentito che cantavate una canzone… quale canzone era?”

“Era quella che c’era un bambino che diceva sempre al lupo e poi c’era una pecorella e poi io dopo dicevo al lupo e nessuno mi credeva e il lupo mi mangiava”

Ecco, appunto.

lupo

News

Standard

Mi capita non di rado di perdermi d’animo, di pensare che sia finita.
Che sia finita la mia pazienza, che sia finita la mia forza, che sia finita la maionese
E poi invece, alla fine, ne trovo una scorta nascosta da qualche parte. Miracolo.

Nell’ultimo mese abbiamo avuto due varicelle, una malattia mia, una bega burocratica da risolvere e una festa di compleanno da organizzare.
Passate. Tutte risolte, per fortuna bene.

Queste le ragioni della mia assenza di due settimane. No, non sono stata in vacanza.

Sono un po’ stanchina… è pure luglio, ho la pressione bassa e continuo a lavorare con una certa lena.

Oggi ho avuto un momento di inaspettata leggerezza.
E’ giunto a maturazione il primo pomodoro del mio microscopico pseudoorto.
Era lì, si è ingrossato ed è diventato rosso da solo, col sole, senza che gli stessi addosso.
Avevo proprio voglia di pomodoro e l’ho mangiato subito. Vi regalo una foto del fu.

Negli ultimi giorni sono arrivati due nuovi follower e la nomination per un premio (grazie mammaalcubo). Questo mi ricorda che il blog, nonostante l’abbia trascurato, continua ad esistere e mi ricorda anche il suo scopo primario, cioè che il lato comico va coltivato. Sempre. Come il pomodoro.

Bene, presto scriverò.

Baci.

pomodoro