Archivio mensile:agosto 2014

Da grande – part 2

Standard

La solita mania delle mamme, di cercare di indovinare cosa farà il bimbo da grande, di capire gli orientamenti dell’uomo di domani in base alle preferenze del bambino di oggi.
Ho iniziato qui e questa puntata non sarà certo l’ultima…

Il mio pupino ha la voce molto potente.
Da grande farà il tenore.

Ama pizzicarmi i rotolini di grasso.
Da grande farà il dietologo.

Gli piace dare capocciate.
Da grande farà il calciatore algerino nella nazionale francese.

Chiama papà la mamma e mamma il papà.
Da grande farà il chirurgo cambiatore di sesso.

Si diverte a lanciare forchette.
Da grande farà il lanciatore di… coltelli?

Abbaia ai cani, grugnisce ai maiali, gracchia ai corvi.
Da grande farà San Francesco.

Batte batte batte batte.
Da grande farà il maniscalco.

Adora infilare chiavi nelle toppe.
Da grande farà… non saprei.

siffredi

Annunci

Profumi

Standard

“Uuuh… sento odore di Giorgia”

“Ah! E che odore è?”

“Odore di pesce e fiorellini

“Pesce?!? O pesche?”

“Mmm…pesche.
Anch’io profumo di pesche, perche mi piacciono tanto. Profumo di pesche e yogurt alla banana.

Mamma, qual il tuo frutto preferito?”

“Le albicocche”

“E il tuo cibo preferito?”

“Maionese”

“Allora tu profumi di albicocche e maionese!
E papà profuma di panna e cocco”

“E il tuo fratellino?”

“Lui… di cantina e muro senza pittura”


?!?

muro-con-la-vernice-scrostata

Playground around the corner

Standard

Le giornate coi bimbi piccoli sono faticose.
Lo immaginavate? Perspicaci!

La notizia bomba in realtà è un’altra: andare in vacanza con bimbi piccoli non è affatto riposante.

Quando i bimbi sono piccoli c’è un unico modo per sopravvivere in viaggio: trovare ogni giorno qualche attività divertente per loro. Contenti loro contenti noi.

Ma a volte non è facile sapere come.

Che so, organizzi una gita a Firenze… facile sapere dove sono gli uffizi, meno facile sapere dove si trova il parco giochi più vicino a te.

Ci sono una app e un sito fantastici.
Mappano i parchi giochi, non quelli a pagamento, costosi, già noti, ma quelli piccolini, gratuiti, dietro l’angolo.
E infatti si chiamano Playground around the corner.
Ecco, ve l’ho detto.

Però ora ho una richiesta.
Siccome non è pensabile che la mamma ideatrice del sito sia stata ovunque, c’è bisogno di segnalazioni da parte di tutti e perciò chiedo a tutti voi di partecipare, fotografare, segnalare parchi. Io ho iniziato.
E in più… visto che il mio blog ha una portata limitata e non è neanche specificatamente a tema mammesco, voi tutte mamme blogger, o blogger e basta, e anche voialtri tutti che avete almeno account facebook o twitter… DIVULGATE!
Grazie.
Baci a tutti :-*
kurpak-3-300x195

Kazookistan

Standard

Finalmente anche il piccolo è riuscito a suonare il kazoo.

Il kazoo (pronuncia ‘casuu’) è uno strumento musicale simile ad un fischietto, solo che dentro, invece che soffiarci solo, ci devi articolare dei suoni, tipo “Vuuu”.

La mia bimba premurosa ha provato più volte a spiegare al fratello che doveva dire vuuu, ma avendo lui un sillabario (nel senso stretto del termine) un po’ carente, non è riuscito ad ottenere alcun suono per giorni e giorni.

Che carini, sembrava la puntata in cui Peppa (Pig) cerca di insegnare a George a fischiare.


Dieci anni fa io andavo al cinema d’essai a vedere film russi in lingua originale e sottotitoli in francese…
images

Il mio zio

Standard

Un mese fa. In cucina.

“Mamma…”
“Sì?”
“Perché con la zia A. c’è lo zio B., con la zia C. c’è lo zio D., mentre invece con lo zio E. non c’è una zia?”

Lo zio E. è omosessuale. A dire il vero non sarebbe neanche uno zio, ma solo un carissimo amico, con cui ho un rapporto così stretto che mio figlio porta il suo nome. E io lo chiamo zio e mia figlia uguale, anche perché è simpaticissimo e conosce un sacco di giochi divertenti.

“Perché non tutti gli uomini si sposano con una donna, alcuni preferiscono vivere con un altro uomo, e non tutte le donne si sposano con un uomo, alcune preferiscono vivere con un’altra donna.”
“Ah”

Ieri. In pizzeria.

“Indovinate quante persone si chiamano come il mio fratellino?! Due! Lui e lo zio senza zia!”

principi e principesse

Primi-secondi maschio-femmina

Standard

Bambi è un film bellissimo. Tenero ma anche a tratti spaventoso.

Lei a due anni lo guardava quasi tutti i giorni. Avevamo da poco il digitale terrestre e rai yoyo non si prendeva.
Le facevano tanta paura la scena del temporale, la lotta dei giovani cervi e l’incendio.

Lui ha due anni.
Sarà che è maschio, sarà che è secondogenito, sarà che su yoyo vede anche capitan uncino…
il temporale lo guarda impassibile, alla comparsa del cervo alfa ha ruggisce HAAHRHRHAH, durante la lotta si mette a briccare con un giochino e poi arriva la scena dell’incendio… trattiene un attimo il fiato e…… ci soffia sopra.
bambi incendio 2