Archivi tag: congedo parentale

Mater certa est

Standard

Ho chiesto qualche giorno di congedo parentale.

Non è la prima volta che lo faccio, ho le mie credenziali, entro nel sito dell’INPS e faccio da me.

Il sito si ricorda come mi chiamo, dove sono nata, codice fiscale, etc.
Bene.
Si ricorda anche dove lavoravo l’ultima volta che ho fatto domanda e mi chiede se ci lavoro ancora.
Sì.
Poi mi chiede e-mail e numero di telefono… fa finta di non ricordarseli. Vabbè, fa bene, potrei averli cambiati.
Glieli ridò.
Poi mi chiede chi è il padre del bambino…
Aooh!!! E’ la quinta volta che ti chiedo un congedo parentale per mio figlio, secondo te il padre è cambiato?!?
😯
idraulico

Il lavoro nobilita l’uomo. E rilassa la donna.

Standard

Ebbene sì, sono ancora a casa dal lavoro.

Lavoratrice debosciata, come faccio a non rendermi conto che la mia azienda non può andare avanti senza di me?!
Il presidente, nel discorso di fine anno, ha detto che l’azienda ha assunto diverse persone, immagino che sia stato necessario per sopperire alla mia temporanea assenza… 😉

Però resisto, vorrei arrivare a svezzare il pupolo prima di affidarlo a mani altrui.

Non che stare a casa sia poi così riposante come qualcuno potrebbe pensare…

stressataLa notte (visto che sei a casa dal lavoro) ti alzi sempre tu e quindi, quando il gorilla la mattina si sveglia, hai dormito sì e no sei ore, poi parte la rumba… cacche, tette, compagnia, pisolino e un minimo di faccende domestiche (visto che sei a casa dal lavoro), poi compagnia, tetta, pannolino etc. Poi, visto che sei a casa dal lavoro, qualche incombenza burocratica, per te o per altri.

Dopo pranzo aspetti che si addormenti poi tenti di recuperare il sonno perduto…
Accidenti… si sveglia dopo mezz’ora – che cavolo dormi tu in mezz’ora?! -, altro po’ di pianto poi si riaddormenta, allora ce la metti tutta, cerchi di combattere l’adrenalina e quando, finalmente, inizi a godere del sonno dei giusti e un rivolino di bava inizia a scendere sul cuscino… Si sveglia!
Vabbè, dai, mi riposerò più avanti…
Continua a leggere…